Festa della Repubblica Italiana

Sabato 2 Giugno 2018, il CCRR e tutti i bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazze dell’Istituto Comprensivo di Eraclea, sono invitati a partecipare alla Festa della Repubblica. Qui il programma.

Per ricordare cosa significa questo giorno, un video. Clicca qui!

rep-ital

Proclamato il CCRR di Eraclea 2018-2020

Grandi emozioni giovedì 26 aprile a Ca’ Manetti.

Davanti al Consiglio Comunale al completo, riunito per una  seduta di lavoro, i due CCRR: quello uscente e quello appena eletto dalle ragazze e dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Eraclea. Alle spalle i genitori, sostenitori convinti di questo progetto, che credono nel valore della partecipazione di tutti – e i loro figli in prima linea – a favore della città.

Dopo aver ascoltato gli assessori delle Commissioni su quanto realizzato nei due anni di mandato, è stato il momento della  proclamazione del nuovo CCRR, con i suoi 38 componenti.

Il sindaco Mirco Mestre ha investito il nuovo Sindaco jr Matteo Scomparin con la fascia tricolore. Cinzia Bozzetto, Sindaco CCRR di Eraclea dal 2016-2018, non potendo essere presente, ha inviato una lettera di saluto e di augurio.  Poi il discorso del vice sindaco, Rebecca Ongaro, felice del ruolo conferitole dai ragazzi e dalle ragazze di Eraclea,  mandato che si impegna a svolgere con entusiasmo.

Infine, il discorso del nuovo sindaco del CCRR Matteo Scomparin, che riportiamo di seguito:

“Buona sera a tutti!

Per chi non mi conosce sono Matteo Scomparin,  ho 10 anni e frequento la classe 4^ presso la scuola primaria “Giannino Ancillotto” di Stretti.

Sono molto emozionato e onorato della fiducia che mi avete dato.

Da oggi comincio una nuova avventura iniziata un po’ per gioco ma che poi è diventata molto importante per me, e mi impegno a indossare con rispetto questa fascia tricolore col simbolo della nostra Repubblica Italiana cercando di rappresentare al meglio tutti i ragazzi e le ragazze del nostro istituto comprensivo “Edmondo de Amicis” durante tutti gli impegni in cui sarà chiamato il CCRR…

#partecipareinfinitopresente #influenzapermettendo.

Infine grazie agli adulti che ci hanno dato questa possibilità, a tutti quelli che mi  hanno votato e buon lavoro a tutti NOI.

GRAZIE ERACLEA!”

Quel “Grazie Eraclea” con un timbro più alto, riassume tutta la passione e l’entusiasmo del nuovo CCRR  di cui Matteo si farà portavoce e a cui tutta la comunità di Eraclea guarda con grande orgoglio e fiducia.

POCHI GIORNI ALLA PROCLAMAZIONE CCRR 2018-2020

Si svolgerà Giovedì 26 Aprile la Cerimonia ufficiale di Proclamazione del nuovo CCRR.

Ci incontriamo alle 17:30 a Ca’ Manetti. La commissione Sport è attesa alle ore 17:15.

Le prime due riunioni sono state produttive, soprattutto dal punto di vista della conoscenza reciproca, della decisione di proporsi e di scegliere i componenti della Giunta. Una partenza alla grande!

Di seguito la lista dei Consiglieri nelle Commissioni, di Sindaco e Vice Sindaco. Il giorno 26 sarà resa ufficiale  la nomina degli Assessori.

Sindaco

Matteo Scomparin

Vicesindaco

Rebecca Ongaro
COMMISSIONE AMBIENTE   Assessore Riccardo Borsato
Artur Ceaglei
Monica Cella
Joshua Ferrazzo
Diletta Mestre
Ilaria Meneghel
Alice Polesello
COMMISSIONE SPORT   Assessore Gabriele Bruno
Elisa Pasqual
Diana Senno
Manuel Veronese
Alex Zanchetto
Alessandro Zanchin
COMMISSIONE TEMPO LIBERO   Assessore Riccardo Conte
Gianluca Costa
Giada Gobbo
Francesco Matera
Melissa Methasani
Eros Pasqualinotto
COMMISSIONE SCUOLA   Assessore Aurora Volpato
Sofia Babbo
Giulia Buran
Alessandro Damo
Selen Peretti
COMMISSIONE SOLIDARIETÀ   Assessore Alex Seufferrheld
Alice Bergamo
Samuel Cimpoies
Vittoria De Ceco
Giada De Nobili
Gianmarco Mazzon
Angelica Teso
COMMISSIONE STRADE SICURE   Assessore Aurora Bosi
Sara Bortoluzzo
Daniele Cortello
Leonardo Franzo
Reana Franzo

Grazie Ragazz*!

Una serata  all’insegna della partecipazione per la conclusione del mandato del secondo CCRR di Eraclea. Il resoconto da parte delle ragazze e dei ragazzi che per due anni si sono trovati a macinare idee e a realizzare progetti, sostenuti dalle famiglie e dalla scuola, dall’Amministrazione.

Nell’occasione è stato distribuito anche il Galateo della Mensa realizzato dalla Commissione Scuola in collaborazione con l’Ufficio stampa e alcune classi dell’Istituto. Un video mostrava momenti di progettazione, di organizzazione di Giornate e incontri speciali, portando alla luce la partecipazione attiva, mettendo in scena l’idea di sentirsi parte di un territorio, di una città, di una comunità. Grazie Ragazz*!

Ma lasciamo la parola al Sindaco uscente, Cinzia Bozzetto, che ha saputo spendersi con passione e competenza in tutto il mandato, coinvolgendo Consiglieri e Assessori:

CERIMONIA FINE MANDATO

28 marzo 2018

Buona sera a tutti, rivolgo il mio saluto alle autorità presenti, al Sindaco Mirco Mestre, ai suoi Assessori e ai Consiglieri comunali presenti in sala.

Siamo qui questa sera per concludere in modo solenne il mandato del CCRR che io come sindaco ho avuto il piacere di rappresentare.

Molte sono state le attività del CCRR in questi anni ma ne voglio ricordare alcune di importanti:

  • Prima di tutto le cerimonie pubbliche alle quali abbiamo partecipato:

il 25 aprile, assieme ai combattenti per l’anniversario della liberazione dell’ Italia dal nazifascismo;

il 2 giugno, per festeggiare la nostra Repubblica ;

il 4 novembre per celebrare la giornata dell’unità nazionale e delle forze armate.

  • Poi gli incontri con i Sindaci e le Giunte dei CCRR di San Donà di Piave, Cavallino Treporti, Noventa di Piave, San Stino di Livenza e Jesolo , una opportunità di collaborazione e confronto, l’occasione per fare nuove amicizie e scambiarci idee e consigli.
  • Abbiamo organizzato feste dello Sport e Giornate ecologiche.
  • Per ultimo, in occasione della fine del mandato, siamo andati a visitare la sede della Regione Veneto dove abbiamo potuto incontrare i nostri amministratori regionali e assistere ad una seduta del Consiglio.

E’ questo quindi , il momento per ringraziare tutto il ccrr, il vicesindaco Alessio Stefanet, gli assessori: Giovanni Piovan, Sara Marson, Emy Bessega, Francesco Maria De Nobili, Sofia Burato e Giacomo Scomparin e tutti i consiglieri delle varie commissioni .

Ringrazio a nome del CCRR i ragazzi dell’ Ufficio Stampa : Ludovica Teso, Giulia Gubana, Edoardo Trevisan, Erika Bosi, Tommaso Tebaldini che con molta passione hanno raccontato e immortalato tutti i momenti vissuti assieme, arricchendo sempre di più il nostro sito internet.

Un grazie speciale a tutti gli educatori , agli insegnanti e alle assistenti sociali che ci hanno seguito, sostenuto ed aiutato nelle attività del consiglio e in tutte le riunioni.

Un ringraziamento va anche ai genitori di tutti i noi ragazzi per averci sostenuto durante il nostro mandato.

Ringrazio a nome di tutti il Sindaco e la Giunta della Città per averci permesso di continuare il nostro lavoro come Consiglio comunale dei ragazzi e anche l’ex sindaco Giorgio Talon e l’ex assessore Renata Filippi perché proprio con loro abbiamo iniziato questa nostra bellissima avventura.

È stato per me un onore portare questa fascia tricolore e rappresentare le ragazze e i ragazzi del comune di Eraclea, una esperienza unica e irripetibile  che mi ha permesso di capire , nel mio piccolo, come funziona il Comune e quanto sia difficile governare il nostro Paese.

A distanza di due anni, ringrazio ancora chi mi ha votata e ha reso possibile tutto questo.

Auguro al futuro Sindaco e al nuovo CCRR di vivere con entusiasmo il mandato che riceveranno e di impegnarsi per rendere migliore la nostra città di Eraclea e tutto il comune.

Grazie !

Cinzia Bozzetto, Sindaco CCRR di Eraclea 2016-2018

Palazzo della Regione: la Casa dei Veneti

Dopo le elezioni del nuovo CCRR di Eraclea, avvenute il 16 Marzo 2018, il CCRR uscente conclude il proprio mandato due momenti significativi:

  1. la visita a uno dei palazzi istituzionali della politica a Venezia: Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio Regionale del Veneto;
  2. la partecipazione alla seduta del Consiglio Comunale degli adulti della Città di Eraclea, in cui ci sarà anche il passaggio di consegne e la proclamazione del nuovo CCRR – giorno previsto: 26 aprile 2018.

Il pomeriggio del 20 marzo ha visto Palazzo Ferro Fini aprire le porte al nostro CCRR, grazie alla disponibilità della responsabile dell’Ufficio Eventi del Consiglio Regionale, la dott.ssa Antonella Lazzarini.

Arrivati direttamente da scuola, ragazze e ragazzi sono entrati in quella che è stata definita la loro casa: la casa dei cittadini del Veneto che è orgogliosa di accogliere tutti, in particolare chi, fin dalla giovane età, crede sia importante impegnarsi per il bene comune. Sono state queste le parole di cordiale accoglienza espresse dalla dott.ssa Ardit Manuela, che ci ha fatto da guida.

#avenezialacasaditutti

marzo2018 (8)

Quel pomeriggio era in corso una seduta di Consiglio, cui abbiamo potuto assistere da uno spazio sovrastante l’Aula Consiliare, ricevendo direttamente il saluto di benvenuto da parte del Presidente del Consiglio Regionale a nome di tutti i Consiglieri.Davanti a noi, il vetro che permetteva di assistere ai lavori, i monitor che mostravano in primo piano gli interventi, l’audio che scandiva i discorsi, il tabellone del tempo che garantiva il diritto di parola a ogni intervento.

#trasparenzaedemocrazia.

Poi la visita al ‘piano nobile’ e un’interessantissima lezione di educazione di Cittadinanza e Costituzione con la dr.ssa Ardit nella Sala di cuoio.

Lo scenario, da favola: terrazzo alla veneziana, pareti incise, soffitto di legno lavorato in perfetta sintonia con la preziosità del vetro di Murano espressa in una  splendida sospensione. E poi altre sale di ricevimento degli ospiti e di delegazioni, e una vista sul Canal Grande, resa suggestiva dalla Chiesa della Madonna della Salute. Noi eravamo lì, silenziati da tanta bellezza, fieri di sentirsi parte: una storia nella storia. In dono, un’interessante pubblicazione ciascuno su articolazione e funzioni della  nostra Regione , un libro d’arte e un gagliardetto.

#labellezzasalveràilmondo

marzo2018 (34)

Punto di forza della visita a Venezia: l’importanza del servizio al territorio, la passione per il proprio Paese, il senso di appartenenza…

Punto di forza di fine mandato: essere in rete. Nella Conferenza delle Giunte dei CCRR del Veneto, siamo ormai arrivati a sei CCRR: Eraclea, San Donà di Piave, Cavallino Treporti, Jesolo, Santo Stino di Livenza, Noventa di Piave. A giugno, incontreremo il CCRR di Rosà (VI), a settembre, quello di Asiago (VI). La mission è  la partecipazione attiva, perchè cresca sempre di più la consapevolezza di poter costruire insieme agli adulti città vivaci e inclusive; accanto a noi l’UNICEF della Regione Veneto e il Comitato PIDIDA, con i suoi progetti di  cittadinanza orientati dalla Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

#costruiamofuturo

Concludiamo con una filastrocca di Benedetto Tudino:

 “[…]È la speranza che tutto il mondo,

per quanto grande, per quanto tondo,

possa un giorno esser voglioso

di dirsi un mondo meraviglioso.

Pieno di piedi che vanno di frettamarzo2018 (61)

verso qualcosa che non aspetta,

verso un tesoro che in ogni viso

è racchiuso in un grande sorriso.

Perché ridendo torna alla mente

ciò che tiene insieme la gente.

Gente diversa nel dire e nel fare

ma tutta uguale nell’immaginare…

…creare, sognare che l’Universo

abbia oggi un tragitto diverso,

dove il rispetto e la dignità

segnano al cuore l’umanità”.

GRAZIE REGIONE VENETO, GRAZIE CITTÀ DI ERACLEA, GRAZIE ISTITUTO COMPRENSIVO “DE AMICIS”, GRAZIE RAGAZZ*!!!!

marzo2018 (19)

NUOVO CCRR 2018-2020

Tante idee, Tanto impegno, Tante emozioni da parte di tutti i candidati.

Poi la scelta, che ha visto esultanza di alcuni e un po’ di delusione per altri.

Ma il plauso va a ciascuno: a chi si è messo in gioco e a tutti i compagni e le compagne che hanno collaborato a realizzare manifesti elettorali e incoraggiato le presentazioni in pubblico.

Ad accompagnarci nel clima, una Filastrocca (della DIFFICILE SCELTA) di Bruno Tognolini, utile sempre…per tutti ;-)

Meglio così, o meglio così? 

Io non capisco cosa devo fare 

Meglio di no, o meglio di sì? 

Ci son due strade e non so dove andare 

È meglio quello? È meglio questo? 

Povero cuore, che nel dubbio atroce 

Meglio se vado? Meglio se resto? 

Rischia di aprirsi come una noce 

Ma se si apre, lo vedrò meglio? 

Lo capirò forse quello che voglio? 

La scoprirò la via giusta qual è? 

Povera noce! Povera me! 

E ORA…QUI LA LISTA DEGLI ELETTI!!!

BUON LAVORO AL NUOVO CCRR!!!

16 Marzo 2018: elezioni del 3° CCRR di Eraclea

Sono tutti affissi alle pareti delle varie scuole i  PROGRAMMI per il rinnovo del CONSIGLIO COMUNALE DELLE  RAGAZZE E DEI RAGAZZI di ERACLEA AL SUO 3° MANDATO. Un vero esercizio di DEMOCRAZIA!

Per formulare  i programmi  sono stati seguiti alcuni criteri:

  • valutazione dei tempi:  le proposte realizzabili in due anni;

– idee utili e intelligenti

– proposte estendibili a  tutto il territorio di Eraclea

– proposte che siano orientate al bene comune

Di seguito, le fasi che hanno guidato la la stesura del Programma nelle classi:

  • discussione in classe sulle idee emerse
  • raggruppamento delle proposte negli  ambiti di competenza
  • accorpamento di idee per similarità
  • analisi delle priorità delle proposte
  • stesura definitiva del programma
  • scelta e presentazione delle idee da parte dei candidati

PAROLE CHIAVE:

VALUTARE, IDEARE, PROGETTARE (nuove proposte per il CCRR)

MANTENERE E MIGLIORARE (il lavoro svolto nei precedenti mandati)

MOTTO (vai al LINK)

FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE!!!

minions finale

E ORA… PAUSA DI RIFLESSIONE SUL VOTO!

Ricordiamo a tutti che il voto dovrà essere:

  • PERSONALE
  • SINCERO
  • SEGRETO

Un grande “IN BOCCA AL LUPO”  ai candidati e a tutte/tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo De Amicis

GRAZIE per la vivace partecipazione!!!

 

RIUNIONE STRAORDINARIA 2 FEBBRAIO 2018

Lo Sport per l’educazione alla cittadinanza attiva

L’iniziativa del CCRR conclude le attività del nostro Istituto Comprensivo dedicate alla Settimana dello Sport.

In questa giornata, presso la Sala Consiliare di Ca’ Manetti, alle ore 16:00, le Commissioni Sport e Tempo Libero si sono incontrate per intervistare via Skype gli Sportivi, registrando l’evento in vista della Festa dello Sport del 24 Febbraio 2018 a Torre di Fine.

A breve, i video realizzati…da non perdere!!!

Minions Standup GIF_GIPHY Embed Player

 

Liliana Segre: “Un passo dopo l’altro, perché volevo vivere…”

PAROLA CHIAVE: DIGNITÀ/UGUAGLIANZA

Articolo 3 della Costituzione Italiana. 1° Gennaio 1948: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale  e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso , di razza, di lingua , di religione ; di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.

Questo perchè l’Italia, il Popolo Italiano, decise che un Paese civile deve garantire una vita degna a tutti. Prima non era così…

Dopo la proclamazione delle leggi razziali in Italia (1938) Liliana Segre visse nascosta ma “il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania, partendo dal “Binario 21″ della Stazione Centrale di Milano.
Raggiunto il campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz, fu internata nella sezione femminile. Non rivedrà mai più il padre, che morirà ad Auschwitz il 27 aprile 1944.  […] Liliana Segre è una dei 25 sopravvissuti dei 776 bambini italiani di età inferiore ai 14 anni che furono deportati nel campo di concentramento di Auschwitz. (da Avvenire. Leggi tutto l’articolo).

foto-valori1 Memoriale della Shoah di Milano. Binario 21

Liliana Segre senatrice a vita.

Il 19 gennaio 2018, anno in cui ricade l’80° anniversario delle leggi razziali fasciste, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in base all’articolo 59 della Costituzione, ha nominato Liliana Segre senatrice a vita per altissimi meriti in ambito sociale. È la quarta donna, dopo Camilla Ravera, Rita Levi-Montalcini ed Elena Cattaneo, a ricoprire la carica (da Wikipedia).

LE PAROLE DI LILIANA DOPO LA NOMINA: COMBATTERE L’INDIFFERENZA

Coltivare la Memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo cosiì pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare 

 

14 Gennaio 2018: Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato

PAROLA CHIAVE: SPERANZA

jacopo-mani

Noi ragazze e ragazzi di Eraclea vogliamo dedicare questa Giornata ai bambini e ai ragazzi migranti non accompagnati. per loro, lo scorso anno, è stata approvata una legge di tutela da parte dello Stato Italiano.

È la legge 7 aprile 2017, n. 47, recante “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati”.

Vediamo quali sono le principali novità previste dal provvedimento, entrato in vigore il 6 maggio 2017.

Ambito di applicazione della legge

  • La legge si applica al “minore straniero non accompagnato”: tale è il minorenne non avente cittadinanza italiana o dell’UE che si trova per qualsiasi causa nel territorio dello Stato o che è altrimenti sottoposto alla giurisdizione italiana, privo di assistenza e di rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per lui legalmente responsabili in base alle leggi vigenti nell’ordinamento italiano. QUI ALCUNE MISURE PREVISTE

A questi bambini e ragazzi dedichiamo una poesia di Benedetto Tudino:

Liberi di ridere

  • Nel centro storico di Armonia
  • trabocca gioia, brio e allegria.
  • Sono strapieni rioni e quartieri
  • di grosse risate, di bei pensieri.
  • Si riconoscono, grandi e piccini,
  • dal ridere lungo, senza confini,
  • ride la valle, ridacchia il monte
  • sorride il sole sull’orizzonte.
  • Ride il postino con il barbiere,
  • ride il barbone con il banchiere,
  • e ciascuno ad un altro consiglia
  • di dare sfogo alla meraviglia,
  • che permette ad ogni persona
  • allegra, felice, triste o musona,
  • di praticare con garbo e delizia
  • il buon esercizio dell’amicizia.
  • Anche al neonato è necessario,
  • quando alla vita apre il sipario,
  • di trovare un pianeta disposto
  • a farsi più largo per dare posto.

Far posto alla Speranza e al Diritto ad essere felici delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi che arrivano nel nostro Paese.