27 Gennaio 2023, Giornata della Memoria: non solo una data segnata sui libri

L’incontro in plenaria di venerdì 27 Gennaio a Ca’ Manetti ha aperto il nuovo anno 2023, che rappresenta anche l’ultimo tratto di questo CCRR verso fine mandato.

Ad accogliere le ragazze e i ragazzi con un saluto di benvenuto, sono state la dr.ssa Stefania Bardellotto e l’assessore Michela Vettore; quest’ultima   ha messo in rilievo quanto l’ esperienza di partecipazione dei giovani a servizio della comunità sia opportunità preziosa di crescita, ma anche occasione privilegiata per appassionarsi alla politica ed essere, da adulti, nuovamente impegnati a favore della propria città.

Ragazze e ragazzi si sono divisi in gruppi con la finalità di riflettere sulla Giornata della Memoria, in particolare sui “Giusti” della Shoah, sul loro valore  universale, che si moltiplica nel presente e si proietta nel futuro. Il compito è stato individuare    personaggi del passato recente o del presente che rappresentino oggi i “giusti”.

Un gruppo ha individuato la figura di Gino Strada, fondatore di “Medici senza Frontiere”, organizzazione che continua a operare in tutto il mondo, con la missione di offrire assistenza medica dove c’è più bisogno; un gruppo Michael Jackson, un artista che si è speso sul piano sociale contro qualsiasi tipo di discriminazione; un gruppo ha scelto Madre Teresa, che con il suo lavoro instancabile tra le vittime della povertà di Calcutta è stata una testimonianza di coraggio e completa dedizione al prossimo; un gruppo ha optato non per un personaggio ma per un gruppo, individuando il corpo della Protezione Civile, sempre in prima linea nelle situazioni di emergenze e calamità. Aver scelto un gruppo, ricorda anche il senso dell’essere presenti nel CCRR, consapevoli che siamo nomi collettivi che agiscono collaborando a costruire idee e realizzare progetti.

L’assessore Ilaria Borghilli, dopo aver ascoltato i pensieri condivisi, ha commentato che le figure individuate sono come quelle pietre d’inciampo che l’Amministrazione, tramite la sua persona, ha voluto mettere nella piazza di Eraclea. Ogni giorno, compreso i giorni di festa, compreso Ferragosto, le pietre possono attirare l’attenzione del passante  provocando un sussulto di umanità e di civiltà; anche la testimonianza dei Giusti è la “pietra d’inciampo” per ricordare in ogni tempo e in ogni dove, il bisogno di testimoni di pace e di giustizia credibili per migliorare il mondo.

Ragazze e ragazzi sono stati infine invitati a tenere uno sguardo allenato a cogliere il bene, uno sguardo che porta a quella propensione a saper individuare, anche all’interno della propria comunità di vita, i giusti e le giuste “nascosti” del nostro tempo.

All’incontro di plenaria, è seguito l’evento organizzato dall’Amministrazione Comunale e e aperto alla cittadinanza. Di seguito, l’invito alle famiglie:

  “Gentili genitori,

In occasione del Giorno della Memoria, l’Amministrazione Comunale di Eraclea in collaborazione con l’Associazione Socio-Culturale FOUR, invita la S.V. alla partecipazione all’incontro “Parole, Silenzi e Immagini” che raccontano un periodo che non dobbiamo dimenticare, proposto dall’Isola che Non C’è APS, presso la Sala Consiliare Cà Manetti di Eraclea Venerdì  27 gennaio alle 20.30”.

Cordiali Saluti

Il Sindaco

Nadia Zanchin

L’Assessore alla Cultura

Ilaria Borghilli

Il CCRR per una nuova cultura del rispetto

Domenica 27 novembre 2022, davanti alla Chiesa Parrocchiale Santa Maria Elisabetta di Brian, alle ore 11:00, si è tenuta la cerimonia per l’inaugurazione di una panchina rossa, simbolo contro ogni violenza sulle donne.

Di seguito, le riflessioni condivise da noi ragazze e ragazzi della Giunta del CCRR per l’occasione, che sono state lette dalla sindaca Irene Rizzetto, sperando di aver trasmesso al meglio il nostro pensiero contro la violenza sulla donna:

“Buongiorno a tutti,

noi siamo la giunta del CCRR di Eraclea. Abbiamo scelto di condividervi il nostro pensiero attraverso le parole della canzone “Stato di natura” di Francesca Michelin e i Maneskin.

Siamo schiavi di una cultura patriarcale, la cultura del possesso dove nessuno può più sceglier da che parte stare. Dove una madre è solo madre, una figlia è solo figlia, dove un uomo è solo un uomo, e l’amore è solo uno. E ho visto troppe mani non alzarci in aiuto degli altri e diventare schiaffi. Ricorda: non ti rende uomo saper dare un pugno.”

Concludiamo ribadendo che la violenza è l’unico rifugio degli incapaci”.

Irene, Marika, Nicola.


PARTECIP-@ZIONE AUMENTATA: giovani partecip@ttivi

Qui il link del volume n. 7 del gionalino della Consulta Regionale delle Ragazze e dei Ragazzi. Buona lettura!

AL LAVORO!

Venerdì 11 Novembre, le Commissioni Ambiente e Sport si sono incontrate a Ca’ Manetti

COMMISSIONE AMNIENTE. “Noi ragazze e ragazzi dellla Commissione Ambiente abbiamo avuto un’ospite del tutto eccezionale: con noi, collegata da remotto, c’era la Dirigente dell’ IC Fabrizia Callegher, intervenuta per parlare con la commissione del progetto relativo alla caccia. Eravamo molto emozionati. Ha partecipato all’incontro anche la sindaca Irene Rizzetto.

Abbiamo presentato il percorso realizzato, spiegando che era partito da una selezione tra tematiche e questioni legate presenti nei programmi elettorali elaborati dalle classi dell’Istituto; abbiamo descritto i vari passaggi di conoscenza sull’argomento, abbiamo argomentato scelte, azioni e prodotti realizzati. Abbiamo infine accolto il feedback della Dirigente sui prodotti realizzati (questionario e video per verificare l’esattezza delle risposte) , con i punti forti e le criticità su cui intervenire.

La Dirigente ha anche proposto alcuni ambiti che potrebbero essere indagati per le nuove progettualità: STORIA DELLE VALLI, FLORA E FAUNA DEL TERRITORIO, PESCA E TIRO A SEGNO”.

COMMISSIONE SPORT. ” Oggi abbiamo progettato un evento dedicato allo sport che includa le persone con disabilità, per giocare tutti assieme e conoscere nuovi modi di fare sport 👍🏼. Ci siamo documentati in rete nel sito “Ability Channel”, reperendo importanti informazioni e possibili contatti.

Anche se molti consiglieri – e il nostro assessore – oggi sono assenti (giustificati, naturalmente!) la commissione non si perde d’animo e continua a lavorare 💪🏼💪🏼💪🏼

Vi aspettiamo la prossima riunione di commissione per definire assieme i dettagli.

Alla prossima!

4 Novembre: appuntamento da/per ricordare

Perchè questa celebrazione?
“Il 4 novembre l’Italia ricorda l’Armistizio di Villa Giusti – entrato in vigore il 4 novembre 1918 – che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste, e portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale.

Il 4 novembre terminava la Prima Guerra Mondiale. Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto“, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale.

In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi […]”. (Dalla pagina del Ministero della Difesa).
Il discorso del vice Sindaco Mattia Biasi

Buongiorno a tutti. Siamo qui per celebrare la giornata importante del 4 novembre, in cui ricordiamo l’Unità Nazionale e le Forze Armate. Quest’ultimo si commemorano proprio in questa giornata perché nell’anno 1918 essa corrispondeva all’Armistizio da parte dell’Impero Austroungarico. Uno dei simboli di questa celebrazione è il Milite Ignoto, ovvero il soldato scelto per onorare tutti i caduti mai identificati. Abbiamo riflettuto sul fatto che la guerra tolga l’identità e a volte un posto in cui piangere ì propri cari.
Crediamo che la guerra sia causata da ricerca del potere, espansionismo e voglia di sentirsi superiori, e porti solo morte, distruzione e tristezza.
Ci auguriamo che la guerre discusse e non discusse finiscano.



Report Commissione solidarietà e opportunità per tutti

Ad inizio mandato abbiamo scelto un progetto che consisteva in una raccolta di vestiti per le famiglie bisognose di aiuto perché in difficoltà economica. Abbiamo scelto quest’idea per aiutare le famiglie del Comune di Eraclea.

Per poterla realizzare, abbiamo conosciuto alcune persone che ci hanno spiegato come funziona il mondo delle donazioni, grazie ai rappresentanti delle associazioni di volontariato ”In cammino con Maria” e “Caritas” e due assistenti sociali del nostro Comune. Abbiamo capito che avremmo dovuto raccogliere solo abbigliamento comodo in particolare per bambini e uomini, perché sono i più richiesti dalle famiglie.

Abbiamo realizzato il nostro progetto ad Eraclea, di fronte al Palazzo consiliare Ca’ Manetti, la mattina del 5 luglio 2022. Di seguito, l’invito che abbiamo preparato:

Abbiamo allestito i tavoli a nostra disposizione con dei cartelloni decorati da noi, in uno abbiamo scritto il nostro slogan “Renderti felice può farmi sognare”. Abbiamo raccolto vestiti per neonati, per bambini (alcuni per bambine), scarpe e alcuni giubbotti. Infine li abbiamo consegnati alla Caritas, che li ospiterà finchè l’associazione “In cammino con Maria” non li distribuirà.
Crediamo che potrebbe essere un buon progetto da ripetere, speriamo di incontrare sempre più donatori!!

Insieme verso il 2030!

ELEONORA BORTOLETTO, GIULIO RAMASCO, FILIPPO FERRO, GIOVANNI MOMENTE’, MATTIA IOP, MALIKA SADEQ, IRENE NARDO

28/10/22

FESTA DELLO SPORT

Il giorno 18/09/2022 si è svolta la festa dello sport di Eraclea presso i campi sportivi del comune.

Questo evento era una delle idee programmatiche della Commissione Sport e Tempo Libero del C.C.R.R..

La giornata si è aperta con la sfilata di tutte le associazioni, la banda cittadina e i rappresentanti dell’amministrazione comunale.

In seguito ogni associazione ha raggiunto il proprio stand in cui si sono svolte le attività da loro curate.

Nello stand del C.C.R.R., noi abbiamo proposto dei giochi da tavolo con cui divertirci e socializzare. Abbiamo fatto questa scelta per permettere a tutti di partecipare all’attività.

Speriamo nel nostro piccolo di aver contribuito a far divertire i presenti e ad aver fatto provare loro nuove esperienze.

«Vincere è solo la metà del gioco, divertirsi è l’altra metà»-Bum Phillips.

›Alice, Andrea, Nicolò, Camilla, Marco, Stefano

CONTINUANO I LAVORI DELLA CONSULTA REGIONALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE

di Enrica Cinigo, referente del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze dell’Istituto “P. Rigoni” di Asiago

Nei giorni del 17/18 settembre la Consulta Regionale dei Ragazzi e delle Ragazze ha avuto un nuovo importante incontro residenziale a Cavallino-Treporti (VE), al quale hanno partecipato anche due rappresentanti del nostro Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Asiago.

La Consulta Regionale è un organismo di rappresentanza, istituito nel 2019 per dar voce alle nuove generazioni e promuovere il dialogo tra i ragazzi e le istituzioni regionali,  favorendo il confronto e la condivisione delle loro esperienze partecipative nelle varie realtà da cui provengono.

L’incontro a Cavallino è stato sicuramente una splendida occasione per tessere amicizie speciali: ragazzi provenienti da tutto il Veneto, dalla montagna alla campagna al mare, dalla città al paese, hanno portato le proprie esperienze, confrontandosi ed arricchendosi sulle buone pratiche dei molti CCRR lì rappresentati e riflettendo insieme su ambiti ritenuti “critici”,  dove poter agire insieme.

Il weekend si è svolto all’insegna della vivacità e della creatività, fra giochi ed attività divertenti di gruppo e momenti più impegnati di discussione sui vari temi su cui  i ragazzi sono particolarmente sensibili e su cui vorrebbero poter “dar voce” alle proprie opinioni ed idee: l’ambiente, la sostenibilità, l’accessibilità nelle città, l’orientamento scolastico, il volontariato, l’attenzione alle situazioni crescenti di malessere psico-socio-emotivo.

Al fianco dei ragazzi, anche una rete di adulti, facilitatori, rappresentanti delle associazioni, delle istituzioni comunali e scolastiche, che attraverso il confronto e la condivisione, hanno riflettuto su come poter garantire la continuità dell’attività della Consulta, stimolando in sinergia una crescita nell’ambito della cittadinanza attiva e della partecipazione, per avvicinare i giovani alle Istituzioni.

Per realizzare le intenzioni espresse dalla Consulta, si è deciso di organizzare per il prossimo 19 ottobre un incontro con i rappresentanti del Consiglio Regionale a Venezia, dove i ragazzi porteranno le loro autorevoli istanze, chiedendo l’appoggio dei Consiglieri-adulti, nella consapevolezza di rappresentare il futuro della società.

Indimenticabili resteranno per tutti i partecipanti  gli impegni presi, i momenti di convivialità nel viaggio e nei pasti e….la sveglia mattutina per aspettare tutti insieme l’alba in spiaggia!

Ragazze e ragazzi della Consulta in spiaggia: “alba di nuovi orizzonti”

Il messaggio dell’Autorità per l’infanzia e l’adolescenza agli studenti

Sappiamo tutte e tutti di avere un’Autorità Garante che tutela i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza?

“Istituita con la legge 12 luglio 2011, n. 112, l’Autorità Garante nazionale ha un ruolo centrale per la promozione e la tutela dei diritti dei minori sul territorio dello Stato. Il Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza è Carla Garlatti, succeduta a Filomena Albano” (dal sito istituzionale AGIA).

Il messaggio della Garante posiziona ciascun bambino/a, alunno/a, studente dentro il diritto di imparare, diritto che, a sua volta, promuove il diritto a esprimersi e all’essere ascoltati. Quest’anno scolastico, con il rinnovo del CCRR, permetterà a tutte e a tutti di continuare a esprimersi anche facendo sentire la voce di bambini e ragazzi nel lavoro con e per la città di Eraclea.

Dietro al nostro impegno, l’impegno dell’Autorità che tutela il nostro fare:

Il mio impegno sarà quello di ascoltarvi, come ho già fatto e intendo continuare a fare, per portare i vostri desideri, esigenze e anche sogni all’attenzione delle istituzioni.

[…]

Carla Garlatti

Qui il link del messaggio completo.

Il CCRR non si ferma…neppure d’Estate!

Buongiorno, siamo la commissione Solidarietà e Opportunità per tutti del C.C.R.R., il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Eraclea.

Vorremmo raccontarvi brevemente un progetto che abbiamo studiato, definito e realizzato.

Il 5 luglio abbiamo organizzato una raccolta di vestiti usati in buone condizioni, che tramite le associazioni CARITAS e IN CAMMINO CON MARIA abbiamo devoluto a famiglie in difficoltà economica del nostro Comune.

La raccolta è stata realizzata davanti alla biblioteca di Eraclea, dove con un cartellone era possibile leggere il nostro slogan: RENDERTI FELICE PUÒ FARMI SOGNARE.
A presto con nuovi aggiornamenti del C.C.R.R.!

A destinazione! La nostra raccolta negli spazi organizzati della Caritas.