DOPPIO APPUNTAMENTO PER VENERDÌ 1° APRILE 2016

VENERDÌ 1° APRILE 2016, alle ore 14,30, presso la sala Consiliare CA’ MANETTI di ERACLEA (sopra la Biblioteca Civica),

sono convocati i nuovi Consiglieri/e del CCRR di Eraclea e il gruppo Ufficio Comunicazioni.

Inuovi eletti avvieranno i lavori di conoscenza per le formazioni del Consiglio con Commissioni e Giunta – Assessori, Sindaco e Vice Sindaco.

Il gruppo Ufficio Comunicazioni si presentarà al CCRR, poi inizierà il primo incontro formativo da “Gionalisti in erba”!!!!

Buon inizio a tutt*!!!

ULTIME NOTIZIEEEEE!!! IMPRESSIONI POST-ELEZIONI DALLA “GIANNINO ANCILLOTTO” DI STRETTI

Stretti, 10 Marzo 2015

Applausi, grande partecipazione, condivisione di intenti, emozione alle stelle: queste sono state le sensazioni che abbiamo provato noi ragazzi della classe quinta di Stretti, nel corso della presentazione del PROGRAMMA ELETTORALE  per il rinnovo del CCRR di Eraclea.

Le nostre proposte riguardavano questi ambiti: sport-tempo libero, ambiente- animali, strade  sicure, solidarietà , scuola.

I nostri amici candidati Chiara, Alessio e Giacomo sono stati molto bravi, chiari nell’esporre le loro idee e i loro propositi.

Simpatici e sorridenti hanno conquistato la platea degli elettori suscitando grande consenso.

L’emozione ha giocato qualche piccolo scherzo come quello di dimenticare le parole ma, l’incoraggiamento dei compagni ha infuso ulteriore fiducia e coraggio!

Forza ragazzi !

Le votazioni sono continuate  lungo l’arco della mattinata e…i risultati?

Attenderemo con trepidazione l’esito che ci verrà comunicato dagli scrutatori nei prossimi giorni.

Ora non ci resta che ripensare al cammino fatto insieme, all’esperienza unica che abbiamo vissuto e al privilegio di aver partecipato ad un progetto di così grande spessore che fa della nostra Comunità un punto fermo per la crescita come cittadini  in un FUTURO POSSIBILE…

Alunni classe 5^

Elezioni CCRR: PROGRAMMI ED ELETTI DALLA SCUOLA PRIMARIA “GIANNINO ANCILLOTTO”

PROGRAMMA ELETTORALE GIACOMO SCOMPARIN  CL 5^

 STRADE SICURE –  AMBIENTE

  • Organizzare il PEDIBUS per portare a scuola e riportare a casa il maggior numero di bambini di Stretti
  • Installare l’autovelox ed il tabellone luminoso che segnala la velocità in prossimità del centro abitato di Stretti.
  • Sistemare il marciapiede davanti alle poste realizzando nuovi posti auto
  • Avere più controlli della vigilanza nel piazzale davanti alla scuola
  • Mettere dossi artificiali nelle laterali che collegano alla Triestina
  • Sostituire i lampioni più vecchi con nuovi che vanno a energia solare

 

SLOGAN

Vieni con Giacomo… Dai un passaggio alla sicurezza!

PROGRAMMA ELETTORALE DI STEFANET ALESSIO CLASSE 5^

SPORT-AMBIENTE-SICUREZZA

  • Organizzare giornate sportive con varie tipologie di gioco per dare a tutti la possibilità di avvicinarsi ad uno sport per conoscerlo e divertirsi.
  • Organizzare le “NOSTRE OLIMPIADI” dell’Istituto Comprensivo E. DE AMICIS con varie discipline sportive a fine scuola.
  • Rendere accessibile il campo da calcio di Stretti a tutti i bambini.
  • Migliorare il parco di Stretti con giochi nuovi e renderlo più sicuro.

IN ATTESA DELLA PROCLAMAZIONE DEL NUOVO CCRR, PROGRAMMI ED EELETTI DALLA SCUOLA SECONDARIA “LEONARDO DA VINCI”

Mentre attendiamo la Proclamazione del Secondo CCRR di Eraclea, pubblichiamo altra documentazione sulla campagna elettorale che ha portato ai nuovi eletti nella Scuola Secondaria “Leonardo Da Vinci”.

PROGRAMMA_2C

2_D

MAURO_2C GIOVANNI_2C GIORGIA_1 ALEX_

CINZIA_2D  SALVATORE_ 2D GIULIA_2D MARCO_1C

GRAZIE RAGAZZI!!!

Serata emozionante ieri sera: abbiamo dato il saluto di commiato al CCRR uscente, IL PRIMO CCRR di ERACLEA.

A ognuno, un attestato di merito, una foto ricordo del viaggio a Roma, un CD preparato dagli educatori Giulia e Claudio che raccoglie i momenti più significativi del mandato.

Il CCRR a Eraclea è nato dall’idea proposta dell’Assessore Renata Filippi, è stato accolto dalla scuola e, con le educatrici del Progetto Minori Gaia Serfini e Christina Marchetto, con l’ Assistente Sociale Stefania Bardellotto e la responsabile dell’Area Eleonora Sovran, ha preso forma diventando un vero LABORATORIO DI CITTADINANZA ATTIVA, una COMUNITÀ DI PRATICA DI AUTENTICA PARTECIPAZIONE.

È stato sostenuto da un’Amministrazione che crede nell’educazione dei propri bambini e ragazzi mettendoli al centro delle politiche sociali e facendo l’ulteriore passo di renderli protagonisti attivi nella propria città.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

giunta_discorsi_web1

 

Cos’è stato realizzato in questi due anni?

  • Due FESTE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI, con la finalità di aggregare, di offrire momenti di ritrovo intorno ad attività organizzate, all’insegna del divertimento e del creare comunità.
  • Sono state censite e contattate  le Associazioni di Volontrariato della Città di Eraclea. Ci sono stati anche incontri in presenza con le ASSOCIAZIONI A.P.H.E, AUSER, IN CAMMINO CON MARIA, con cui sono state poste le basi per lavorare insieme a iniziative comuni. L’obiettivo è fare rete, creare un tessuto sociale e comunitario fitto di relazioni collaborative.
  • Sono state valorizzate iniziative importanti già attive nel territorio: la GIORNATA ECOLOGICA è stata pensata nella dimensione “aumentata” dallo sguardo di bambini e ragazzi. Le commissioni l’hanno vivacizzata progettando e allestendo laboratori creativi con uso di materiali di riutilizzo, organizzando percorsi di educazione stradale guidati dai ragazzi e una passeggiata naturalistica di conoscenza del bosco misto e della laguna del Mort. Accanto, è stata svolta la consueta pulizia della spiaggia, sono state allestite le postazioni con le proposte di attività organizzate dalla Protezione Civile e offerto l’immancabile e aggregante  momento conviviale.
  • È stato realizzato il DOPOSCUOLA con docenti che hanno prestato servizio in modo totalmente volontario e gratuito, sostenendo il percorso di preparazione agli esami di fine scuola secondaria di 1° per un folto gruppo di alunni del nostro Istituto.
  • È stato creato un volantino informativo con l’elenco di tutte le società sportive del territorio perchè, nella scelta della pratica di uno sport, ci sia la necessaria informazione sull’offerta - ricca e talvolta sommersa.
  • È stata creata una MAPPA del territorio di Eraclea (frazioni comprese) con foto che segnalano all’Amministrazione le criticità su cui occorre intervenire: buche, barriere, incroci pericolosi, assenza di punti luce, bisogno di piste ciclabili. Il tutto all’insegna del conoscere e del prendersi a cuore la città in termini di sicurezza e di miglioramento.
  • sono stati attivati MERCATINI DI SOLIDARIETÀ, con cui sono stati raccolti fondi per l’autofinanziamento dei progetti dello stesso CCRR e a sostegno di alcune iniziative di Associazioni di Volontariato della città.

Dietro le quinte, un gran lavorio di proposte, di idee, di confronto, scontro e convergenza verso obiettivi da realizzare.preparazione_eco (10)preparazione_eco (9)

GIORNATA_ECOLOGICA (20web)preparazione_eco (7)GIORNATA_ECOLOGICA (web41)

IN SINTESI: Capire e interpretare  i bisogni, ideare le possibili risposte, attivare i progetti, realizzare le attività senza spese per l’Amministrazione, vuol dire imparare che le risorse umane sono la nostra prima grnde ricchezza da spendere a favore della propria città. Essere TESTI VIVI, che scrivono un pezzo di storia comunitaria sullo spirito della partecipazione, della collaborazione tra istituzioni e tra persone di ogni età (a partire dai più piccoli), dell’ inclusione e della solidarietà.

Infine, saper FARE RETE.

  • È stata realizzata la prima CONFERENZA DELLE GIUNTE, che ha messo a confronto le Giunte dei CCRR vicini –  Cavallino Treporti e Jesolo. Confrontare esperienze significa dover riflettere su quanto realizzato e aumentarne lo spessore in termini di consapevolezza e responsabilità dell’impegno.
  • Nello stesso spirito di partecipazione, nel trevigiano, a Mareno di Piave, si sono incontrati  ben cinque CCRR al completo: Eraclea, Conegliano, Susegana, Mareno di Piave, Santa Lucia di Piave.

uscita_conegliano (121)

mareno_CCRR

  • Il nostro Vice sindaco Alessio Giacchetto, insieme alla Vicaria Vania Sartorel, ha partecipato alla giornata Veneta, a Rovigo, organizzata dal PIDIDA (Comitato per la Partecipazione dei Ragazzi) sul progetto nazionale: “PARTECIPARE…INFINITO PRESENTE”.
  • A breve,  ci aspetta una giornata che porterà in piazza a Venezia tutti i CCRR del Veneto, per rendere visibile questa straordinaria presenza di partecipazione attiva delle ragazze e dei ragazzi nell’impegno alla crescita delle proprie realtà territoriali.

Il Viaggio a Roma ai Palazzi Istituzionali, nella fabbrica della politica,  è stato la conclusione del cammino intrapreso nel 2014. Esso ha creato una speciale cornice di senso intorno all’esperienza di partecipazione vissuta durante il mandato.

 

IMPEGNI PER IL FUTURO CCRR?

  • la continuità a iniziative che hanno funzionato;
  • rendere stabile la Conferenza delle Giunte;
  • mantenere la rete con i CCRR del Veneto e con il PIDIDA;
  • rendere stabili gli appuntamenti con la Festa dei Ragazzi, la Giornata Ecologica con i laboratori e i percorsi guidati,  i Mercatini di Solidarietà, la Collaborazione con le Associazioni di Volontariato Sociale e Culturale;
  • riproporre il DOPOSCUOLA gratuito;
  • mantenere gli incontri con gli assessori del Consiglio Comunale degli adulti segnalando idee da realizzare e criticità da risolvere;
  • mantenere aggiornato il sito che rende visibile ciò che si fa.

 

Con queste intenzioni, diciamo GRAZIE ALLE NOSTRE RAGAZZE E AI NOSTRI RAGAZZI del primo CCRR di Eraclea e alle loro famiglie.

CCRR_Roma_2016

 E, a ognuno/a…

Ovunque tu vada, 
Ti auguriamo di non cambiare il tuo entusiasmo e la tua responsabilità.
Ti auguriamo di non disperdere la ricchezza di questa esperienza e di continuare ad amare la tua città e a impegnarti partecipando attivamente e sentendoti cittadino-cittadina per sempre – di Eraclea e del Mondo intero.
Ti auguriamo di rimanere  attento/a ai bisogni del territorio, ad avere occhi e cuore per chi si sente solo o tende a smarrirsi.
Ti auguriamo di tessere ogni giorno i fili che tengono unita la comunità di Eraclea mettendoci il filo del tuo impegno, delle tue competenze e della tua passione politica.
Buona strada e l’appuntamento è … per tutta la vita, in ogni momento di progettazione, di incontro, di festa, di attività aperta alla nostra comunità  che chiede la partecipazione e la dedizione di tutti… nessuno escluso … te per primo/a!!!
Assessore Renata Filippi
Sindaco Giorgio Talon
Amministrazione della Città di Eraclea
Dirigente Scolastica Simona Da Re
Docenti dell’Istituto Comprensivo di Eraclea
ULSS 10 Veneto Orientale Progetto Minori, Tiziano Sartor ed Educatori

 

 

 

 

Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza, ONU, 1989

Aver rinnovato il CCRR significa aver attuato il DIRITTO alla PARTECIPAZIONE, ossia il DIRITTO di ESPRIMERE LA PROPRIA OPINIONE( ART. 12),  il DIRITTO ALLA LIBERTÀ di  ASSOCIAZIONE e di RIUNIRSI PACIFICAMENTE (ART. 15). L’obiettivo è partecipare attivamente, coralmente,  alla vita della comunità dei Cittadini di Eraclea!

Vediamo ora la SINTESI CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA (ONU, 1989):

La Convenzione sui diritti dell’infanzia rappresenta lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela dei diritti dell’infanzia.
Contempla l’intera gamma dei diritti e delle libertà attribuiti anche agli adulti (diritti civili, politici, sociali, economici, culturali).

Costituisce uno strumento giuridico vincolante per gli Stati che la ratificano, oltre ad offrire un quadro di riferimento organico nel quale collocare tutti gli sforzi compiuti in cinquant’anni a difesa dei diritti dei bambini.

La Convenzione è stata approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989 a New York ed è entrata in vigore il 2 settembre 1990.

L’Italia ha ratificato la Convenzione il 27 maggio 1991 con la legge n. 176 e a tutt’oggi 193 Stati, un numero addirittura superiore a quello degli Stati membri dell’ONU, sono parte della Convenzione.

In quanto dotata di valenza obbligatoria e vincolante, la Convenzione del 1989, obbliga gli Stati che l’hanno ratificata a uniformare le norme di diritto interno a quelle della Convenzione e ad attuare tutti i provvedimenti necessari ad assistere i genitori e le istituzioni nell’adempimento dei loro obblighi nei confronti dei minori.

Di fondamentale importanza è il meccanismo di monitoraggio previsto dall’art. 44: tutti gli Stati sono infatti sottoposti all’obbligo di presentare al Comitato dei Diritti dell’Infanzia un rapporto periodico (a 2 anni dalla ratifica e, in seguito, ogni 5 anni) sull’attuazione, nel loro rispettivo territorio, dei diritti previsti dalla Convenzione.

Secondo la definizione della Convenzione sono “bambini” (il termine inglese “children”, in realtà, andrebbe tradotto in “bambini e adolescenti”) gli individui di età inferiore ai 18 anni (art. 1), il cui interesse deve essere tenuto in primaria considerazione in ogni circostanza (art. 3).     

La Convenzione tutela il diritto alla vita (art. 6), nonché il diritto alla salute e alla possibilità di beneficiare del servizio sanitario (art. 24), il diritto alla liberta di espressione ― DI ESPRIMERE LA PROPRIA OPINIONE (art. 12) e ad essere informati (art. 13), il diritto alla libertà di associazione e di riunirsi pacificamente (art.15).

I bambini hanno diritto al nome, tramite la registrazione all’anagrafe subito dopo la nascita, nonché alla nazionalità (art.7), hanno  diritto di avere un’istruzione (art. 28 e 29), quello di giocare (art. 31) e quello di essere tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di abuso (art. 34).

La Convenzione sollecita i Governi ad impegnarsi per rendere i diritti in essa enunciati prioritari e per assicurarli nella misura massima consentita dalle risorse disponibili.

Alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia si accompagnano due Protocolli opzionali che l’Italia ha ratificato il 9/5/2002 con legge n. 46.

RISULTATI ELEZIONI DEL NUOVO CCRR DI ERACLEA

Finalmente possiamo pubblicare i risultati della votazione del nuovo CCRR di Eraclea!

Alla Scuola Secondaria “L. Da Vinci” ci sono stati quattro candidati in meno  rispetto al numero previsto da regolamento :-(.  Perciò ci sono stati quattro ripescaggi tra gli alunni aspiranti consiglieri delle classi quinte – più vicini per età ai ragazzi di scuola secondaria. Inoltre, per mantenere il numero di 7 Consiglieri e Consigliere per ogni Commissione del CCRR, si sono recuperate altri due eletti, sempre tra i candidati delle classi quinte, in base ai voti ottenuti.

Nell’elenco pubblicato di seguito,  i nominativi delle consigliere e dei consiglieri rientrati con il ripescaggio, appariranno scritti in rosso.

CONSIGLIERI e CONSIGLIERE   CCRR  2016-2018  

   

CLASSE COGNOME NOME
4A CPL Burato Emma
4A CPL Trevisiol Sofia
5A CPL Basso Rachele
5A CPL Bessega Emy
5A CPL Turchetto Andrea
5A CPL  Simonetto  Asia
4B CPL Lucchetta Filippo
4B CPL Mazzotto Tommaso
5B CPL Dalla Mora Emma
5B CPL Pedol Giacomo
4C CPL Crisan Alex
4C CPL Pavanello Samuele
5C CPL Fiorindo Gaia
5C CPL Lazzaro Siria
5C CPL  Montagner  Nicolò 
4 STRETTI Florian Giada
4 STRETTI Scomparin Simone
5 STRETTI Passi Chiara
5 STRETTI Scomparin Giacomo
5 STRETTI  Stefanet  Alessio 
4 TORRE DI FINE Fantin Benedetta
4 TORRE DI FINE Fanton Sara
4 TORRE DI FINE Ferro Umberto
5 TORRE DI FINE Bortolotto Fabrizio
4 PONTE CREPALDO De Nobili Francesco Maria
4 PONTE CREPALDO Michelin Elia
5 PONTE CREPALDO Burato Sofia
5 PONTE CREPALDO Burattin Riccardo
5 PONTE CREPALDO  Teso  Giacomo 
5 PONTE CREPALDO  Marchesin  Zoe
1A MEDIA Burato Lucas
1C MEDIA Dolic Igor
1C MEDIA Veronese Marco
1D MEDIA Boem Matilde
1D MEDIA Manzini Alessio
1D MEDIA Marson Sara
1D MEDIA Pumo Damiano
1E MEDIA Finotto Giorgia
1E MEDIA Medrek Alex
2C MEDIA Bozzetto Cinzia
2C MEDIA Cippelletti Mauro
2C MEDIA Piovan Giovanni
2D MEDIA Napoletano Salvatore
2D MEDIA Pellegrinet Giulia
ELENCO PROGRAMMI:
4C E. De Amicis
4 A G.Marconi
4B E. De Amicis
5 A G. Ancillotto
5 B PONTE CREPALDO
5 A  PONTE CREPALDO
5 A E. De Amicis
4 A G. Ancillotto
5 B E. De Amicis
4 A E. De Amicis
5 A G. Marconi
4 A PONTE CREPALDO
4 B PONTE CREPALDO
5 C E. De Amicis

 

 

 

In attesa…

IN BOCCA AL LUPO RAGAZ*!

La bellezza del significato del modo di dire “in bocca al lupo”.

L’augurio rappresenta l’amore della madre-lupo che prende con la sua bocca i propri figlioletti per portarli da una tana all’altra, per proteggerli dai pericoli esterni. Dire ‘in bocca al lupo’ e’ uno degli auguri più belli che si possa fare ad una persona.

E’ la speranza che tu possa essere protetto e al sicuro dalle malvagità che ti circondano come la lupa protegge i suoi cuccioli tenendoli in bocca. Da oggi in poi non rispondete più ‘crepi’ ma ‘grazie di cuore’.in-bocca-al-lupo_images_thumb_medium350_0

Per saperne di più, clicca qui ;-)

 

Voci dalla classe V A della Scuola Primaria De Amicis: DISCORSI DI CANDIDATURA AL C.C.R.R. DI ERACLEA

Io, Andrea Turetta, vorrei proporvi il mio progetto che consiste nel dare la possibilità di fare sport a tutte le persone.

Questo progetto è basato sul gioco e il divertimento e non sull’agonismo come alcuni adulti pretendono dai loro figli.

Perché no agonismo?

No agonismo perché alla nostra età bisogna giocare per divertirsi, stare insieme, partecipare e accettare qualsiasi risultato.

Perché non  pensare solo a vincere?

Perché è sbagliato pensare solo a vincere, è meglio mettersi in gioco e divertirsi!

Ho ancora un altro punto da proporvi: aggiustare le fontanelle e le strade di questa città.

Per il progetto “ Giocare per Giocare” ho pensato ad una giornata che si svolgerà in patronato con dei giochi e dei tornei anche per le persone disabili.

Votatemi, sono Andrea della classe 5°A!

ANDREA

 

Cineforum e pomeriggi ludici….

Il cineforum è importante perché si sta insieme, si imparano cose nuove e si discute sul film.

Mi sono candidata perché vorrei aiutare gli altri e dare la possibilità ai ragazzi di trascorrere dei pomeriggi da favola!

Voi mi direte che un film non serve a imparare, che è meglio fare i compiti e studiare. Forse per voi stare insieme causa solo litigi e discutere del film è solo una perdita di tempo….

Ma io vi dico che guardare un film è istruttivo:

  • Si conoscono persone nuove;
  • Si provano emozioni;
  • Si imparano argomenti nuovi che il film propone;
  • Ci si diverte.

Un’altra cosa che vi propongo e vi prometto di organizzare sono delle attività ricreative da fare dopo la scuola:

  • Per stare in compagnia e svagarsi
  • Per non annoiarci e poter scherzare
  • Per poter giocare e scoprire cose nuove.

Coinvolgeremo nella nostra attività i ragazzi della casa dell’accoglienza e i nonni facendo lavori manuali e giochi di una volta.

 

ASIA

 

Mettiamoci il cuore ….

Cos’è la solidarietà per noi?

Per noi la solidarietà è aiutare le persone come noi.

“Il cibo non va sprecato!” Tanti grandi ce lo dicono ma in quanti lo facciamo sul serio? In pochi, ammettiamolo…. Io propongo di impegnarci e di provarci.

Alla mensa scolastica, dove tutti noi mangiamo, va sprecato un sacco di cibo che a tanta gente servirebbe. Impegniamoci, questa “parola” deve suonare bene nella nostra testa.

Dobbiamo far diventare quotidiana questa parola apprezzando tutto ciò che è cibo. Per esempio dando quello che viene preparato alla mensa e che avanza intatto alla mensa dei poveri e se proprio non è possibile ai canili: in modo che non venga sprecato e buttato.

Solidarietà è anche dedicare il nostro tempo agli altri. Possiamo realizzare un mercatino per raccogliere fondi e regalare materiale scolastico a chi non se lo può permettere.

Qualche dolcetto per qualche matita!

Vestiti, giocattoli, libri…. Quante cose non usiamo? Facciamo felice qualche bambino con i nostri gesti, regalandogli un’infanzia migliore.

“Perché faccio questo? – mi chiederete.

Perché con il nostro impegno possiamo cambiare la storia di tante persone!

 

EMY

 

Cari alunni e alunne della scuola Edmondo De Amicis  vi volevo presentare il progetto “ambiente” , annunciandovi le mie proposte.

Le mie idee sono di rispettare l’ambiente di tutti. Ad esempio se lasciamo cadere i mozziconi di sigaretta, se buttiamo per terra le gomme da masticare  e con loro molte altre cartacce, il nostro ambiente diventerà una pattumiera!

A casa vostra buttate le cartacce per terra? No!

Buttate le gomme da masticare in giro? Non credo proprio!

Pitturate i muri di casa vostra? No!

Allora perché farlo nell’ambiente di tutti? Mi impegnerò a portare avanti questo progetto.

Vorrei che tutti i bambini, qualche giorno alla settimana, venissero aiutati nei compiti per casa. Ci saranno a disposizione dei volontari: delle maestre.

Queste attività non saranno a pagamento e saranno aperte a tutti i bambini delle elementari che ne avranno bisogno.Mi impegnerò affinché  venga attuata questa cosa.

Vorrei anche aiutare i bambini che vanno a scuola a piedi da soli, realizzando il pedibus.

Soprattutto per i bambini che vanno a scuola da soli, in modo tale da avere più sicurezza.

A questi progetti tengo molto e vorrei fossero realizzati.

RACHELE

I Programmi delle classi della Scuola Primaria Fabio Filzi!

Ciao Ragaz*

Ecco i Programmi, le candidate  e i candidati di Ponte Crepaldo!

Elezioni_Ponte_Crepaldo (1) Elezioni_Ponte_Crepaldo (3) Elezioni_Ponte_Crepaldo (5) Elezioni_Ponte_Crepaldo (6) Elezioni_Ponte_Crepaldo (7) Elezioni_Ponte_Crepaldo (8) Elezioni_Ponte_Crepaldo (9) Elezioni_Ponte_Crepaldo (10) Elezioni_Ponte_Crepaldo (11) Elezioni_Ponte_Crepaldo (13) Elezioni_Ponte_Crepaldo (14) Elezioni_Ponte_Crepaldo (15) Elezioni_Ponte_Crepaldo (16) Elezioni_Ponte_Crepaldo (17) Elezioni_Ponte_Crepaldo (18) Elezioni_Ponte_Crepaldo (19) Elezioni_Ponte_Crepaldo (20) Elezioni_Ponte_Crepaldo (21) Elezioni_Ponte_Crepaldo